Download

Il catalogo che segue, il quarto realizzato dalla ditta Atlantic, è sicuramente il più diffuso e conosciuto. Venne distribuito sino agli ultimi anni di attività dell’azienda. Nel classico formato A4 era rilegato con spirale in plastica, pertanto poteva essere facilmente aggiornato, adattandosi alla disponibilità di giocattoli del momento. Fu distribuito contemporaneamente sul mercato nazionale ed estero: quanto proposto, per essere il più completo possibile, raccoglie pagine provenienti da cataloghi differenti con didascalie in lingua italiana, francese, inglese e tedesca.

Il catalogo che segue, di medio formato, è costituito da un numero ridotto di pagine. La rilegatura con spillatura ne impedisce il facile aggiornamento; per questo, probabilmente, è stato distribuito intorno al 1976 in un’unica edizione. In ogni pagina i giocattoli sono riprodotti, catalogati e descritti. E’ stato distribuito anche sul mercato internazionale trovandosi, oltre che in italiano, in edizione francese, inglese e tedesca. L’immagine di copertina sarà ripresa e utilizzata nel successivo e ultimo catalogo voluto dalla ditta Atlantic.

Il catalogo sotto riprodotto, voluminoso e in grande formato, è originariamente in diffusione sino al 1975-76. La rilegatura tramite una dorsale in plastica permetteva un suo facile aggiornamento, in relazione alla disponibilità dei giocattoli. Ogni pagina propone sul fronte una serie di articoli, sul retro catalogati e descritti in più lingue. In uso ai rivenditori e agli importatori internazionali, è il primo catalogo che si può definire effettivamente esauriente.

catalogo 1

La ditta Atlantic nei primi anni ’70, dopo essersi promossa commercialmente solo tramite alcune pubblicità sulle riviste per ragazzi, si dota dei cataloghi di vendita. Saranno in uso agli agenti esclusivisti, grossisti e commercianti al dettaglio, ma probabilmente disponibili, su richiesta, anche per il pubblico (tutti ricordiamo il codino pubblicitario che invitava a richiedere nei negozi il fantomatico catalogo dei commercianti…). Di seguito due cataloghi pubblicati tra il 1972-73, probabilmente i primi del genere voluti dall’azienda. Oltre ai Soldati d’Italia, al loro esordio, troviamo numerosi giocattoli per i più piccoli. A questi strumenti promozionali, negli anni, ne seguiranno molti altri…

Di seguito una carta da lettera intestata, con relativa busta, utilizzata dalla ditta Atlantic dai primi anni ’70.

Carta da lettera e busta con intestazione "Atlantic"

Carta da lettera e busta con intestazione “Atlantic”

La “Edizioni Atlantic”, come società parallela alla “Atlantic Giocattoli”, nasce nel 1980. L’intento era di entrare nella rete di distribuzione delle edicole tramite alcuni fumetti per ragazzi/ragazze ai quali allegare le rese dei giocattoli. I canali consueti di vendita: i negozi di giocattoli, i grandi magazzini, le cartolerie, i negozi di casalinghi ecc…, infatti non riuscivano più a garantire una buona commercializzazione dei prodotti e l’azienda di Milano/Treviglio sperava di trovare nuovi acquirenti passando per le rivendite dei giornali. Del 1980 è la collana “Combat”, nella quale sono inseriti due fumetti (il primo dedicato alla seconda guerra mondiale, il secondo alla Storia del West) mentre del 1981 è la collana “Bellissima” (dedicata alle ragazze, un solo numero). Oltre alle storie illustrate (tutte in formato striscia) i piccoli volumi contengono numerosi codini pubblicitari, assolvendo ad una chiara funzione promozionale.

Edizioni Atlantic, collane a fumetti.

Edizioni Atlantic, collane a fumetti.

La ditta Atlantic non pubblicizzò la produzione esclusivamente su riviste per ragazzi (comprensibilmente rappresentanti il target finale), ma anche su testate di settore ovvero a larga diffusione, destinate a tutta la famiglia. Tra queste ultime si ricorda il Radiocorriere TV, settimanale ufficiale della RAI. Sulle pagine del Radiocorriere TV la ditta Atlantic ha indirizzato la promozione ai bambini, veicolandola contemporaneamente ai loro genitori, i reali acquirenti dei giocattoli! In particolare nell’Autunno/Inverno 1975, in dieci numeri consecutivi del settimanale, erano inseriti altrettanti allegati staccabili denominati “Supergiornale Atlantic”, contenti fumetti e codini pubblicitari, il tutto in tema con i prodotti in commercio.

Di seguito l’Album “Futurama”. Editato nel 1985 è l’ultimo progetto delle “Edizioni Atlantic”. L’iniziativa editoriale, pensata per la distribuzione nelle edicole, permise alla ditta di Treviglio di tentare nuovi canali di vendita per la commercializzazione delle rese della serie Galaxy.

Di seguito altre immagini, anche inedite, che potete trovare all’interno del progetto.

In basso, due poster. Potete scaricarli e farli stampare presso la copisteria a voi più vicina.

Annunciato nella serie Galaxy, il caccia “Tempest” non è entrato in produzione; di seguito alcune tavole originali, preparatorie al progetto.

Per gli amici appassionati dei giocattoli Atlantic, che hanno già completato il progetto con tutti i quattro libri, abbiamo realizzato una scatola/contenitore atta a raccogliere i volumi. Ve la sentite di costruire la scatola? Potete scaricare il file, farlo stampare presso la vostra copisteria, incollare lo steso della scatola su un cartoncino, ritagliarlo e costruire la confezione. Volete provarci? Di sotto il risultato!